Piazza Brunelleschi dice no al parcheggio interrato!

Dai 100 Luoghi…

Piazza Brunelleschi
Buonasera a tutti, mi chiamo Piazza Brunelleschi!
Ho pensato di intervenire anch’io, poiché state parlando di me e vorrei dire la mia!
Mi sono scocciata di non essere mai interpellata!

Voglio presentarmi per chi non mi conosce, per chi sa solo il mio nome, ma non mi è mai venuto a vedere, voglio raccontarmi e raccontare i miei residenti!

Io non sono DEGRADO, io non sono BRUTTA, io non sono CATTIVA, sono solo abbandonata da chi dovrebbe prendersi cura della città!

Sì, avete capito bene… sono arrabbiata con voi dell’Amministrazione!

Prima vi dimenticate di me e dei miei residenti, poi un giorno vi svegliate e volete smembrarmi, deturparmi e snaturarmi per fare un parcheggio.. che la gente che vive qui non vuole e soprattutto CHE NEMMENO IO VOGLIO!

Ma lo sapete che quando sorge il sole io sono bellissima? Ma avete mai visto i giuochi di luce che ci sono quando un raggio di sole attraversa i miei poveri alberi?

Vi rendete conto che nonostante che sia sempre più abbandonata, i miei pochi residenti, commercianti e amici dell’università mi amano e si sono uniti per difendermi?

Forse voi pensate che sono solo un ammasso di Pietre e Catrame, ma io sono molto di più!

Io sono un momento, in cui uno dei miei residenti si prende la pausa sigaretta da lavoro, apre la porta, esce in ciabatte e fuma osservandomi e lamentandosi per i parcheggi abusivi, Sono il posto, dove una simpatica signora porta la sua dolce canina a fare la passeggiata ed ha sempre la premura di raccattare i suoi escrementi.

Sono la Piazza, dove un distinto signore si siede sulle panchine che ospito a leggere il giornale e a rilassarsi, godendosi il tepore della giornata.

Sono l’amica fidata che non racconterà mai i segreti sentiti dai miei Studenti Universitari, dai giovani amanti che vengano ad amoreggiare, di quelli un po’ meno giovani, ma che si scambiano ancora affettuose carezze.

Io sono Piazza Brunelleschi e sono patrimonio dell’Umanità (anche se spesso ne vedo poca) come il resto del Centro!

Lo sapete che pochi anni fa sono stata rifatta? Avete notato qual è il risultato? Sembra che sia stata da un chirurgo estetico macellaio.. buche, toppe, insomma mi avete sfigurata ancora di più!

Io voglio poter ospitare i miei amici, voglio essere ricordata perché allegra, felice, VOGLIO POTER FAR GIOCARE I BAMBINI SU DI ME!

Non voglio essere conosciuta perché volete FARMI DIVENIRE UN PARCHEGGIO INTERRATO! Non voglio che aumenti il mio traffico, e lo smog che già uccide i miei residenti…

Non uccidete i miei alberi.. li ho visti crescere e li amo come se fossero figli miei!

Sono stanca di essere trattata come una schifezza, ma che vi ho fatto di male? Basta costruire parcheggi interrati, basta pensare alle macchine, finiamola santo cielo! Sapete che ho parlato con la mia amica Piazza Duomo? E sapete che mi ha detto??? Che è ringiovanita di almeno 2 secoli da quando non ha più il traffico su di sé! È vero ha creato molti scompigli e non per tutti è facile da raggiungere, ma non
vi chiedo di pedonalizzarmi, vorrei solo non essere trivellata! Vorrei un po’ di respiro, o quanto meno essere resa un po’ più presentabile..

insomma sono sempre una signora?!

Uffa prendetevi cura di me, ma non uccidetemi per questo! Lasciatemi ancora vivere con i miei amici!

Già ho perso i miei studenti da quando hanno chiuso l’ingresso della Facoltà e per cosa?? Per l’ennesima aggressione!!! A questo punto inizio a ritenere responsabile chi non controlla.. non solo chi aggredisce! Vergognatevi! Fossi un po’ più giovane saprei io come mettervi in punizione.. in ginocchio sopra i ceci!ù

Basta! Mi sono dilungata anche troppo!

Vorrei cogliere l’occasione per salutare tutti i cittadini, che mi stanno difendendo e aiutando, nonostante tutto la schifezza che c’è su di me!

Grazie di cuore!

Grazie anche alle varie figure politiche più o meno conosciute, ma che ho sgamato subito (si dice così vero?), che sono venute con alcuni dei miei residenti a visitarmi per capire che cosa gli spinge a battersi tanto… per aver visto con gli occhi di chi mi ama che non sono brutta, ma mi disegnano così (cit.).

Grazie a tutti, veramente! Ora però vi devo salutare, mi stanno usando come bagno, e hanno appena spaccato una bottiglia sulla mia panchina… questi giovani indisciplinati!!! Sindaco pensi più a cercare di dare delle regole per limitare l’alcol invece di pensare a bucarmi, magari finalmente smettono di vomitarmi a dosso e potrei un domani evitare qualche ospite alcolizzato o strafatto.. PREVENZIONE SINDACO, PREVENZIONE!!!

Con affetto e sporcizia

La vostra per sempre amica
Piazza Brunelleschi.

P.S. Scusate il modo di scrivere, ma questa tecnologia non la capirò mai!
05 ottobre 2013 – 00:49:09