Parcheggio interrato in Piazza del Carmine e Nidiaci nei 100 Luoghi (19)

Continuiamo con la pubblicazione degli interventi sui 100 Luoghi.

Andrea Berti

I LOCALI DELLA LUDOTECA “SPAZIO INFANZIA NIDIACI” DI VIA DELLA CHIESA 48 E IL GIARDINO NIDIACI, NELLA LORO COMPLETA INTEGRITA’ DEVONO ESSERE RESTITUITI ALLE FAMIGLIE E ALLE BAMBINE E AI BAMBINI DEL RIONE SANTO SPIRITO/SAN FREDIANO.

 

IL SINDACO E L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE AGISCANO IN QUESTO

SENSO CON TUTTI I MEZZI A DISPOSIZIONE: TRATTATIVA, PERMUTA,

ESPROPRIO.

——————————————

Giardino e Ludoteca Nidiaci.

——————————————

<  28 settembre 2011:  Una “sbruffonata”  ad uso e consumo di “gonzi” creduloni, oppure un impegno assunto con serietà dalla massima autorità cittadina, il Sindaco del Comune di Firenze?  >

 

Il Sindaco ha scritto, solennemente,  il 28 settembre 2011 (giorno di Assemblee non virtuali dei cosiddetti 100 luogh), rispondendo ad una valanga di firme raccolte nel rione Santo Sprito/San Frediano dal Comitato Oltrarno Futuro per scongiurare la perdita dei locali della ludoteca di Via della Chiesa e di parte del giardino ad essi annessa e recuperare l’integrità totale del complesso denominato “Giardino Nidiaci”, costituito come “giardino d’infanzia” dal 1923:

“O SI RAGGIUNGE UN SODDISFACENTE ACCORDO CON LA PROPRIETA’ O SI PROCEDE ALL’ESPROPRIO DELL’AREA, STANTE L’EVIDENTE INTERESSE PUBBLICO”

Così la gente, le famiglie del rione si sono tranquillizzate… “ora ci pensa il Sindaco…”…

E’stato “fumo negli occhi”…

Infatti non sembra averci pensato, oppure sembra aver pensato in tutt’altra direzione…

Così:

- il 15 ottobre 2012, l’annuncio della “sospensione” del servizio della Ludoteca Nidiaci di Via della Chiesa per “lavori di manutenzione” della struttura

- il 31 ottobre 2012, l’annuncio del “temporaneo trasloco” del servizio della Ludoteca Nidiaci in locali di Via Maffia, una situazione probabilmente precostituita ad hoc…

e

. l’11 bebbraio 2013, la scoperta della recinzione eretta ad opera della proprietà “Amore e Psiche” a chiusura dello spazio verde, collegato ai locali della Ludoteca.

 

Sconcerto e rabbia tra la popolazione e le famiglie del rione e immediata protesta:

- i genitori delle scuole Torrigiani e Fioretta Mazzei e del Nido Leone di Oz

hanno dato vita ad una manifestazione con corteo per le strade del rione il

21 febbraio 2013

- il Comitato Oltrarno Futuro (a cui si è aggiunto il contributo dell’associazione Amici del Nidiaci in Oltrarno) ha fatto opera di chiarimento e pressione sulla “politica” cittadina col risultato che il Consiglio comunale ha votato il 9 settembre 2013 una Mozione di indirizzo  che:

“Impegna il Sindaco

• A ripristinare immediatamente la libera fruizione del Giardino da parte dei residenti e dei bambini e a far vigilare che i lavori in corso risultino pienamente conformi alle concessioni autorizzative rilasciate per il restauro dell’immobile;

• A non concedere sul Giardino e sui locali della Ludoteca alcun cambio di destinazione d’uso;

• A prendere in considerazione la possibilità dell’esproprio della superficie integrale del Giardino e dei locali della Ludoteca per l’alto interesse pubblico che gli immobili rivestono;

• In alternativa ad attivarsi affinché l’Amministrazione Comunale proceda alla completa acquisizione della superficie integrale del Giardino e dei locali della Ludoteca;

- Laddove non ci sia la disponibilità economica per l’acquisizione, a procedere ad un eventuale permuta con altro immobile di proprietà del Comune non appartenente allo stesso complesso.”

 

Anche l’Associazione Amici del Nidiaci in Oltrarno  (grazie alla cui opera e contributo la parte del “Giardino Nidiaci” di proprietà comunale può essere ora accessibile ai bambini da zero ad 11 anni, in convenzione per 4 anni con il Comune di Firenze), ha invitato anch’essa espressamente l’Amministrazione comunale a (ri)acquisire alla proprietà ed all’uso pubblico per le famiglie del rione i locali di Via della Chiesa 48 e l’annessa area verde.

 

C’è bisogno di aggiungere altro? Le aspettative della gente e delle famiglie del

rione sono evidenti al Sindaco ed all’Amministrazione comunale e il Consiglio comunale ha dato espressione della propria volontà politica, esplicitando il proprio ruolo di indirizzo.

 

E’ per il 9 ottobre p.v. alle ore 12,00 in Palazzo Vecchio che il ViceSindaco ha fissato  l’incontro con il Comitato Oltrarno Futuro e con l’Associazione Amici del Nidiaci, richiesto da questi con la lettera del 4 giugno u.s.

 

Come si preoccupa per una nuova biglietteria e un ingresso diretto agli scavi

archeologici all’interno di Palazzo Vecchio, l’Amministrazione comunale

si preoccupi, allo stesso modo e con la stessa determinazione, per ripristinare e conservare l’integrità di una

istituzione che è parte sostanziale della storia sociale del rione Santo Spirito/San Frediano (e della storia delle istituzioni educative della città di Firenze) dal 1923.

Andrea Berti

01 ottobre 2013 – 02:43:12