Parcheggio interrato in Piazza del Carmine e Nidiaci nei 100 Luoghi (15)

Continuiamo con la pubblicazione degli interventi sui 100 Luoghi.

Vincenzo Bonaccorsi

A proposito del giardino e della Ludoteca Nidiaci leggo, nell’informazione su ciò che il Comune vuole fare: “realizzazione di una nuova area giochi negli spazi attigui alla porzione di edificio in cui verrà realizzata la nuova ludoteca”. Cosa vuol dire? Da tre anni un vasto movimento popolare sorto nel quartiere chiede che la Ludoteca Nidiaci torni nei locali di via della Chiesa 48, quasi di fronte alla scuola elementare, nel palazzo Santarelli, edificio di pregio del quartiere, luogo identitario da quando, continuativamente a partire dal 1923 ha ospitato i bambini del quartiere (e un tempo anche gli anziani al piano superiore). Il proprietario attuale dell’edificio se ne è impadronito per incuria della precedente amministrazione (che non è stata capace di portare a termine la donazione dell’immobile fatta dal precedente proprietario), venendo in possesso di un edificio sul quale gravava e grava tuttora un vincolo urbanistico espropriativo (riconfermato nel 2010 rigettando la richieste del privato di eliminarlo), che stabilisce l’uso pubblico dell’edificio e del giardino annesso. Il Comune deve far prevalere l’interesse pubblico evidentemente prevalente, acquisendo la proprietà dell’immobile e del giardino annesso, restituendo ai bambini dell’Oltrarno un bene tanto prezioso. Trasferire la Ludoteca altrove (secondo il progetto del privato, reso noto già tre anni fa) sarebbe un’intollerabile resa a una operazione speculativa che colpisce l’identità del quartiere e l’interesse collettivo.

30 settembre 2013 – 20:50:29