Oltrarno, ancora risposte a Matteo Renzi

Pubblichiamo l’intervento a titolo personale di Vincenzo Bonaccorsi

Riguardo al progetto di parcheggio interrato in piazza del Carmine il sindaco Renzi ha dichiarato di voler organizzare un’assemblea pubblica per “vedere in faccia chi dice no al parcheggio e perchè”.

Ma possibile che il sindaco dimentichi che questa assemblea c’è già stata?

L’ha organizzata lui stesso, si è svolta in sala Vanni in piazza del Carmine il 3 ottobre scorso, gestita dal suo segretario dott. Lotti, vi hanno partecipato centinaia di persone, c’è stata una manifestazione unanime di opposizione di cui tutta la città è stata informata.

Sembra che il sindaco voglia far sparire quanto è successo in città mentre lui era assente. Vuole rinnegare la decisione del Consiglio comunale?

C’è infatti un ordine del giorno approvato da 29 consiglieri su 30 il 12 novembre scorso che ha determinato uno stop all’iter del project financing – come dichiarato ufficialmente dall’assessore Meucci il 5 dicembre scorso – e l’inizio di un percorso partecipativo, che, anche se con limiti e ambiguità, è stato avviato con due riunioni in palazzo Vecchio.

Ci sono state in questi mesi molte assemblee, convegni, incontri istituzionali, audizioni della Commissione urbanistica comunale, sedute del Consiglio di quartiere aperte alla partecipazione popolare. Se vuole mostrare il necessario rispetto nei confronti della popolazione il sindaco dovrebbe intanto esser lui a studiare i documenti – che sono già atti pubblici a sua disposizione – di questa vastissima opposizione espressa da cittadini e associazioni e scoprirebbe l’alto valore delle motivazioni che ne sono alla base.