L’Oltrarno cambia su Wikipedia

CORRIERE FIORENTINO 18/5/2013
Nidiaci, Carmine e bus: l’Oltramo su Wikipedia è quello dei Comitati.

Oltrarno si rifà il look (su Wikipedia): via alle presentazioni «modello pro-loco» e spazio alle battaglie del quartiere. Dalle proteste per il parcheggio interrato di piazza del Carmine alla manifestazione per la riapertura del giardino dei Nidiaci, dalla trasformazione dell’ex-gasometro alla chiusura dei presidi sanitari.

Non manca nessuna delle azioni a firma del comitato 01trarnoFuturo nella nuova pagina di Oltrarno su Wikipedia, la famosa enciclopedia online a cui tutti possono collaborare inserendo contributi. Sia chiaro: ciascuno può apportare modifiche e creare nuove voci, ma bisogna essere registrati ed è possibile ritrovare – in alcuni casi – anche segnalazioni in rosso che evidenziano l’assenza delle fonti. Non è il caso delle notizie riportate nel nuovo paragrafo «Gentrification e resistenze», che si aggiunge così alle voci standard dei luoghi (storia, chiese e monumenti, fotografie) citando articoli di quotidiani o siti internet, che raccontano le proteste dei residenti. E così l’Oltrarno degli ultimi anni si presenta cambiato «da massicce trasformazioni legate all’industria turistica e dell’intrattenimento, rivolta anche al resto di Firenze», si legge ad inizio paragrafo, prima che siano riportati gli eventi che da novembre 2oii – «la trasformazione dell’ex-gasometro in un grande centro privato di wellness e di ristorazione» – hanno innescato la protesta del quartiere e contribuito alla nascita del comitato OltrarnoFuturo: il Progetto Oltrarno «lanciato dalla Confesercenti con lo scopo di allineare l’Oltrarno agli altri quartieri del centro storico, aprendolo al turismo di massa»; la chiusura della ludoteca e del giardino dei Nidiaci, «che dopo manifestazioni di protesta di un quartiere, quasi privo di spazi verdi, è attualmente gestito da un’associazione di genitori e residenti del quartiere»; e poi i tre nuovi palazzi di via della Chiesa che bloccano la visuale posteriore della chiesa del Carmine, il tempo pieno (mancato) nelle scuole, il traffico dei mezzi turistici in via dei Serragli e via Romana. Ma soprattutto il parcheggio interrato di piazza del Carmine.

Da OltrarnoFuturo negano di essere gli artefici della pagina, anche perché si violerebbe il principio base di Wikipedia, che non firma mai gli autori delle pagine.

Gaetano Cervone