Lo Statuto

STATUTO

Articolo 1 – Costituzione e Definizione

E’ costituito il COMITATO OLTRARNOFUTURO con sede di ritrovo in via S.Agostino n° 19, Firenze e recapito oltrarnofuturo(chiocciola)lists.lilik.it

Il Comitato ha il dichiarato intento di dar voce alle istanze della comunità cittadina dell’Oltrarno fiorentino, al fine di migliorare la vivibilità del quartiere attraverso l’incontro ed il dialogo con le Istituzioni, e l’educazione al rispetto ed alla valorizzazione della “cosa pubblica”.

Articolo 2 – Principi ispiratori ed Obiettivi

Il Comitato Oltrarnofuturo si propone, innanzi tutto, di rivitalizzare l’originario spirito popolare ed industrioso del quartiere, richiamando l’attenzione dei cittadini e delle Istituzioni locali (Amministrazione comunale e Consiglio di Quartiere) sulla figura di coloro che abitano e lavorano nel quartiere, con particolare riguardo a quanti in condizione di maggior bisogno.

Il Comitato Oltrarnofuturo è convinto dell’esigenza di creare un senso di collettività e socialità, una “visione comune” come sinergia delle esperienze, delle conoscenze e delle competenze di ogni singolo cittadino. La “visione comune” raggiunta in Assemblea, infatti, è obiettivo e sodalizio delle diverse espressioni culturali che animano il Comitato.

Al fine di estendere il senso di appartenenza al territorio, favorendone al contempo la fruizione consapevole da parte di un numero sempre maggiore di cittadini, il Comitato Oltrarnofuturo ribadisce l’impegno per la salvaguardia e la valorizzazione degli spazi e dei beni pubblici.

In questa direzione il Comitato si pone come obiettivo quello di estendere il senso di appartenenza agli spazi ed ai beni pubblici al maggior numero di cittadini.

Il Comitato Oltrarnofuturo si prefigge di salvaguardare e promuovere la memoria storica dei luoghi e degli spazi del quartiere come elemento basilare di una loro corretta gestione.

Il Comitato Oltrarnofuturo è convinto che il rispetto delle norme debba essere unanime e condiviso, e che sia compito dell’Amministrazione Comunale creare solide condizioni sociali e culturali che favoriscano il rispetto delle suddette norme.

Articolo 3 – Struttura

Il Comitato Oltrarnofuturo è aperto al dialogo ed al confronto tra ogni singolo cittadino, Istituzioni, Associazioni ed Enti che possono apportare liberamente il proprio contributo.

Il Comitato Oltrarnofuturo si riunisce in Assemblea e riconosce, in essa, lo strumento fondamentale per dare voce e visione comune ai vari problemi e tematiche portati in discussione dagli stessi partecipanti. L’Assemblea è promossa dai cittadini e convocata dai Coordinatori del Comitato.

Sono riconosciuti dal Comitato Oltrarnofuturo, e ne sono parte integrante, i diversi Laboratori in cui, gruppi di partecipanti, si dedicano all’analisi di tematiche di interesse collettivo, individuate in Assemblea. Le istanze maturate in seno ai vari Laboratori devono, in ogni modo, essere riferite all’Assemblea stessa, unico organo in cui si possano assumere determinazioni e iniziative in cui spendere il nome del Comitato.

I Portavoce dei singoli Laboratori partecipano alle riunioni del consiglio di coordinamento con funzione consultiva.

Ogni modifica del presente Statuto, o lo scioglimento del Comitato, dovrà essere deliberata con il voto favorevole di almeno i due terzi dei partecipanti presenti in Assemblea.