Juan Wic, un altro sindaco scavatore fa fuori una città romana

Dal blog Kelebek, citiamo un brano di un articolo su tutt’altro tema, che ci riporta in un ambito familiare:

Gerónimo de Aguilar era un frate di Écija, Colonia Iulia Augusta Firma Astigitana. Una delle più grandi città romane mai portate alla luce dagli archeologi, non fu distrutta né dai barbari né dai musulmani, ma dal sindaco che pochi anni fa decise di spazzare via i resti per farne un parcheggio interrato con 299 posti macchina.

Così i turisti che vogliono respirare l’aura di un’antica città romana hanno anche un posto dove parcheggiare.

“Juan Wic, il sindaco, che è responsabile del progetto del parcheggio, dice che è felice di aver mantenuto una delle sue principali promesse elettorali. Dice che è stato “essenziale per il futuro commerciale della piazza e della città”.[1]

Direte che io vedo parcheggi interrati dappertutto. E’ vero, e li vedrete anche voi se vi guardate attorno.

Nota:

[1] A differenza di Gargamella dei Puffi, Juan Wic non è una creazione letteraria. Qui potete ammirarne la faccia taurina.