Il Comune annulla le riunioni per il parcheggio di Piazza del Carmine

In sintesi, il Consiglio comunale di Firenze aveva accettato di rimandare ogni decisione sul parcheggio da costruire in Piazza del Carmine a un “percorso partecipativo” da svolgersi secondo la legge regionale sulla partecipazione.

Poi, di sorpresa, aveva convocato – con poco preavviso, in orario di lavoro e in località lontana – tre riunioni (dette “focus”) in giornate consecutive semplicemente per discutere di eventuali “migliorie” al progetto del parcheggio.

I  consiglieri comunali Ornella De Zordo e Tommaso Grassi hanno presentato una domanda di attualità su questa palese contraddizione.

E ieri è arrivata la buona notizia della risposta dell’assessore competente, Elisabetta Meucci, che ha informato in Consiglio Comunale che i tre “focus” sono annullati, e che sarà percorso un iter secondo la legge regionale sulla partecipazione.